Sempre più Libri Accessibili

Esempio di pagina di un libro modificato molto semplice in CAA

I libri per bambini e ragazzi con disabilità sono stati fra i protagonisti dell’ultimo Salone del Libro di Torino.

La Ibby Selection 2017 per i giovani con disabilità dell’ultimo Salone del Libro di Torino è stato un evento importante per tutti gli interessati e gli addetti ai lavori della comunicazione accessibile e la variegata offerta di libri accessibili per chi è non vedente, sordo, ipovedente o disabile cognitivo è stata soprendente.

Le tecnologie sono applicate e sviluppate da tempo come i formati tessili e sonori, la tecnologia-linguaggio Braille, i caratteri per i dislessici ad alta leggibilità, l’opportunità della lingua dei segni, eccetera , ma fra tutti stanno avendo un grande sviluppo e con risultati sorprendenti gli Inbook ovvero i libri scritti con i simboli pittografici della !Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) utilizzata molto efficacemente per le disabilità cognitive e con grande soddisfazione dei diretti interessati (ad esempio i bimbi e ragazzi autistici).

Published by:

ebisenzi

Docente dell'Accademia di Belle Arti di Roma da decenni mi occupo di accessibilità ed usabilità del digitale contribuendo al restyling di Comuni, Musei, Ospedali, Comitati Olimpici ed anche molte aziende private sensibili all'argomento INCLUSIVE DESIGN: garantendo il corretto accesso e fruizione anche al 15% delle persone diversamente abili quali epilettici, non vedenti, ipovedenti e daltonici, dislessici e disprassici, sordi, disabili cognitivi ed autistici; impostando una corretta reperibilità e rappresentazione sui motori di ricerca; controllando una corretta ed efficace condivisione sui social network: trasmettendo dei corretti valori semantici relativamente al diverso bagaglio linguistico e culturale del proprio target di riferimento; predisponendo un appropriato livello di leggibilità dei testi e contenuti prodotti rispetto al proprio target di riferimento; verificando la legittimità dei contenuti ospitati mettendosi al riparo di eventuali copyright strike; verificando una corretta rappresentazione dei propri contenuti digitali su device diversi; predisponendo e mettendo in sicurezza i propri contenuti per una conservazione a lungo termine.

Categorie accessibilità,Comunicazione DigitaleTag , , Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...