Le varie Intelligenze (Artificiali) ed il Test di Clet

due carabinieri osservano perlessi clet che porta a spasso un segnale stradale modificato

Dopo il test di Turing arriverà il Test di Clet? L’AI cambia i nostri costumi e la percezione dell’esistente.

I ricercatori dell’Università di Washington hanno dimostrato come alcuni piccoli adesivi posono mettere in grande difficoltà la guida delle self driven car ovvero di quei mezzi a 4ruote sempre più automatizzati anche nella guida su strada. Se alcuni maniaci dei motori si scandalizzano nel pensare un prossimo futuro di automobili che si guidano da sé, che dire allora del monito lanciato da centinaia di scienziati nello scongiurare robot da combattimento oppure di come i prestigiatori sono affiancati da algoritmi per capire meglio come ingannare la mente dei propri spettatori?

E’ evidente che robot e sistemi di intelligenza artificiale stanno già invadendo il nostro spazio e in qualche modo anche il nostro spazio dei diritti: assistenti vocali e vocine sempre più saudenti e sagaci accompagneranno sempre più spesso la nostra esistenza ma, follow the money, ovviamente saranno soprattutto sviluppati in settori strategici come quello del marketing con bot sempre più pronti a soddisfare le nostre esigenze di ricerca ed acquisto di prodotti salvo poi essere censurati se si sbilanciano in opinioni politiche sgradite (ebbene sì anche i bot possono avere le loro opinioni politiche!?!).

traduttori automatici rendono traduzioni bizzarre della frase fatti più in là che tu mi fai schifo a guardarti

Infallibili? No di certo… basta continuare a giocare con i traduttori automatici anche con quelli dichiarati intelligenti per capire come si possono mandare in tilt facilmente con modi di dire informali. Ed allora? Ed allora per mantenere un minimo di dignità (umana), senso (umano) di esistere ed (umanissima) attitudine di dubitare e sviluppare senso critico aggiungiamo test a test: propongo di aggiungere al fantastico e razionalissimo test di Turing un ben più artistico !Test di Clet sottoponendo al (ro)bot con cui avremo a che fare la prossima volta l’interpretazione dei segnali stradali defaced da quell’incredibile artista di strada attivo per l’appunto in Toscana ed in Italia che è Clet Abraham e vedere l’efetto che fa…

Enrico non a caso autore del sistema di verifica Hello Bot! compreso nel manuale di verifica CHI DICE COSA

p.s.
se vi interessa l’argomento non vi perdete il Festival internazionale delle robotica ed a seguire  #digit17 La società degli algoritmi (entrambe in Toscana ovviamente… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...