ecco a voi la SERP visuale-compulsiva-interattiva

Nell’era del consumo digitale superficiale e compulsivo cosa meglio di qualche immaginina, un paio di riquadri e simboli grafici per dominare la scena?

Evoluzione della SEO

La SEO è quella tecnica che consente una corretta indicizzazione dei siti web da parte dei motori di ricerca ed, auspicabilmente, la presenza del proprio risultato di ricerca in cima (top-ranking) nella lista dei risultati di solito costituiti da decine di migliaia o anche milioni di paragrafi descrittivi. Tanti, tantissimi risultati offerti all’utente finale che consulta il motore di ricerca adoperando la propria parola chiave abracadabra e se prima si trovava qualcuno paziente nell’esaminare addirittura fino alla terza pagina di risultati – detta anche SERP – (brrr…) ora l’utente ha bisogno (chissà quante cose importanti ha da fare poerello….) di cliccare sul risultato di ricerca più convincente nel rispetto di un comportamento online sempre più superficiale e compulsivo.

rich-snippet
i cosiddetti rich snippet consentono di aggiungere immagini, dati accessori e simboli come stelline di apprezzamento al risultato di ricerca

Tutto e subito

Cosa allora meglio di qualche riquadro, testo colorato, immagini attraenti e addirittura qualche stellina per attirare l’attenzione? Così devono aver pensato quelli di Google e il resto della compagnia bella dei motori di ricerca (Yandex, Bing, Baidu…) ben felici di adottare quel complesso codice di schematizzazione e rappresentazione dati che corrisponde al nome di schema.org. Per ora ha effetti visibili per pochi settori tematici come ricette e prodotti ma la così detta !knowledge graph sta invadendo il top ranking di Google assumendo le fattezze di un knowldge panel pensato per il mercato e per l’interazione con l’utenza finale.

google-post-knowledge-graph
la nuova scheda My Google Business che appare su Google (maps incluso) è arricchita di post multimediali e canale di domande e risposte

Follow the money

Ovviamente, ed è pure legittimo, i motori di ricerca – essendo macchine per fare soldi – cercano di monetizzare questa nuova tendenza di accentramento dell’attenzione sul cosiddetto risultato zero veicolando l’esperienza utente a vantaggio del proprio business model: ecco perché Google sta arricchendo la scheda My Business utilizzabile su Google e Google Maps (da qualsiasi impresa che ha rappresentanza sul territorio) con strategici post multimediali e canale di domande e risposte. Un formidabile strumento di !brand awareness per aziende di qualsiasi grandezza indotte a potenziare la propria visibilità con annunci adwords (il core business di Google) direttamente collegabili al servizio. Stiamo forse intravedendo la nascita di una funzione social che può avere presa in ambito territoriale ed aziendale come mai era riuscito prima a Google? In ogni caso questa novità può contare su una riserva di energia informativa potenzialmente infinita alimentata dalla voglia morbosa e un po’ sguaiata dell’utenza finale non tanto di comunicare ma soprattutto di giudicare, sentenziare, esporre.

fact-checking-rich-snippet
l’informazione può essere etichettata come falsa o vera da terze parti (considerate attendibili dai motori di ricerca) attraverso il nuovo dizionario ClaimReview di schema.org

L’interattività ovvero il controllo social diffuso come base di conoscenza

L’esercito dei google local guide sta crescendo a vista d’occhio (tutti lo siamo più o meno inconsapevolmente) ed un flusso imponente di giudizi, recensioni, immagini è l’immenso database di conoscenza a costo zero che Google ha a disposizione per costruire !knowledge panel perlopiù di interesse aziendale. Un interattività che prende corpo nei feedback di knowlegde panel di varia natura ma che diventa attività strutturata nelle scheda My Business attraverso recensioni, domande e risposte. L’interazione è poi governata in maniera complessa ma affascinante nel caso di finalità di fact checking considerando la possibilità di un autore di etichettare la propria informazione su Web ma ricevere anche valutazioni da terze parti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...