Google diventa più social?

Google ipotizza di stravolgere le regole di posizionamento dei siti Web con effetti che potrebbero essere clamorosi sotto un profilo economico ma anche sociale.

L’intelligenza artificiale (AI in inglese) si sa essere una fissa delle major del digitale (tutte nessuna esclusa…) ma alcuni ricercatori di Google hanno recentemente ipotizzato di utilizzarla per rivoluzionare il sistema di ranking (ordinamento) dei risultati di ricerca (da cui il famoso termine top-ranking e le relative tecniche di ottimizzazione cosiddette SEO…).

In soldoni l’annuncio su Twitter relativo al documento di ricerca in pdf ipotizza di introdurre meccanismi di ottimizzazione del flusso esperenziale di domande e risposte su Google andando a generare risultati che siano risposte personalizzate in base al profilo informativo di chi le pone.

Conseguenze?

Su un piano tecnico ed ovviamente economico salteranno molti posizionamenti fissi ed emergeranno tante opzioni di posizionamento diverse quante sono le diverse esigenze e profili di compie le domande quindi sarà sempre più necessario:

  • aumentare contenuti;
  • aumentare contenuti perlopiù testuali;
  • schematizzare quanto più possibile i contenuti ospitati tramite la nota filosofia schema.org;
  • adattare vecchi contenuti e produrne di nuovi funzionali ad emergere relativamente ad interrogativi di vario tipo.

Su un piano social anche Google diventerà uno strumento del lato oscuro della forza ovvero contribuirà ad aumentare l’effetto di aggiornamento informativo auto-riferito ai propri interessi e alle proprie reti di relazioni noto come !Filter Bubble – che sta facendo così tanti danni e così tanto diffusamente nella nostra società… – e sarà sempre più necessario utilizzare strumenti e procedure specifiche per cercare di capire quale è il reale posizionamento di un argomento rispetto a un sito Web relativamente ad un ipotetico utente-neutro come ad esempio:

  • svolgere query in modalità anonima o riservata che dir si voglia;
  • ancor meglio dotarsi di strumenti veri e propri di pseudo-anonimizzazione come Tor Browser.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...