Search Console News

un terzo del mercato statunitense e un quinto di quello anglosassone per Bing

Importanti novità per la nuova Search Console di Google e l’innovativo Webmaster Tool di Bing.

I motori di ricerca sono dei fantastici strumenti di ricerca ed accesso all’informazione per loro stessa costituzione molto meno responsabili della costruzione delle !filter bubble che sempre più inquinano la propria percezione di sé e del mondo con cui ci relazioniamo. Una delle percezioni distorte relativa proprio al mondo dei motori di ricerca è quella per cui Google assorbe tutta l’audience possibile mentre oltre alle tigri asiatiche Yandex-Naver-Baidu è importante ricordare come il motore di ricerca di casa Microsoft – Bing – intercetti un terzo del mercato statunitense e quasi un quarto di molti altri paesi soprattutto nord-europei ed anglosassoni.

Bing

E’ per questo che ha senso iniziare dal !webmaster tool di Bing per illustrare alcune sue caratteristiche di utilizzo poco conosciute ma molto utili. I webmaster tool in generale sono quegli strumenti che tutti i motori di ricerca mettono a disposizione per offrire metriche di analisi del funzionamento di un sito web rispetto alle procedure di indicizzazione offerte. Su Bing sono molte le opportunità di analisi e, fra quelle ulteriormente implementare ultimamente, vale la pena ricordare la possibilità di indicare la differenziazione geografica del proprio target di riferimento rispetto a sotto-domini o directory specifiche così come con il cosiddetto Index Explorer capire con precisione come viene interpretato-visualizzato il proprio sito Web dallo spider-bot del motore di ricerca.

bing-index-explorer

Google

Google – che vuole cercare di differenziarsi creando propri standard, terminologie e veri e propri linguaggi – è da anni che il proprio webmaster tool lo ha nominato !Search Console  e le recentissime novità in merito riguardano soprattutto la sua nuova interfaccia in sviluppo grazie alla quale è possibile usufruire da pochi giorni di uno strumento di controllo per una corretta usabilità da siti mobili del sito indicizzato e quello che rimane l’X-factor dell’indicizzazione ovvero quanti siti web e come sono collegati al sito Web in oggetto di analisi.

check-mobile-usability

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...