esperienza cross-mediale “Sulla mia pelle”

folle inaspettate in piazza alle proiezioni del film sulla mia pelle

Incredibile ma vero: un’esperienza cross-mediale smentisce la percezione di possibile disgregazione sociale indotta dai nuovi media.

Cosa si intende per !cross-mediale? Tecnicamente parlando una comunicazione trasmessa su più media con diverse modalità di fruizione dell’esperienza ma con una medesima finalità informativa: più prosaicamente – in ambito digitale – un’interfaccia che viene proposta con ugual successo comunicativo su smartphone, tablet, smart-tv, notebook o desktop.

Questa una delle tante maraviglie della rivoluzione digitale che però, contemporaneamente, ha innescato una serie di dubbi e paure compresa quella di indurre una vera e propria disgregazione sociale diffusa nonché una difficoltà nell’individuare modelli comunicativi efficaci.

E’ per questo che le proiezioni pubbliche del film “Sulla mia pelle” rappresentano un fatto storico significativo e ci ricordano come, ancora, le persone hanno una gran voglia di ritrovarsi fisicamente intorno a tematiche avvertite come importanti anche quando trasmesse attraverso un film disponibile contemporaneamente nelle sale cinematografiche e sula piattaforma digitale Netflix: per la prima volta nel terzo millennio un vero e proprio fenomeno culturale di massa dispiegato sulle diverse esperienze mediatiche usufruibili in sala cinematografica,  grazie ad un tablet sul divano oppure con gli amici in piazza.

E se il vostro scetticismo rispetto ad un’ipotetica esperienza cross-mediale è stata vinta ma siete magari convinti che tutta questa libera condivisione sia contraria agli interessi di mercato ed in particolare a quelli del buon vecchio cinematografo che dire allora delle classifiche che vogliono questo film fra i più produttivi (migliori incassi rispetto al numero di sale in cui è proiettato). Non è che forse la crisi è spesso una crisi di idee ma che quando vengono espresse si divulgano con ugual efficacia su Netflix, nelle sale cinematografiche così come in piazza?

Della serie che più che di irrigidimenti delle leggi sul copyright abbiamo sicuramente bisogno di qualche cosa di buono da trasmettere…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...