Framework o sovrastrutture sempre più diffuse

w3.css è un esempio di framework (puro) css che si sta diffondendo così come tante altre opportunità di sovrastruttura del web e del digitale da implementare in piena consapevolezza.

All’inizio il Web si costruiva a manina scrivendo manualmente la struttura tramite codice html, montando la grafica scrivendo manualmente del codice css ed infine aggiungendo eventualmente delle funzionalità scrivendo (o copiando 😉 a mano del codice (magari javascript).

Dall’avvento di linguaggi di preprocessing e scripting sul Web come php od asp si è resa sempre più necessario adottare dei sistemi sovrastrutturali di gestione del Web e del digitale: i Content Management System ad esempio con i loro template e plugin messi a disposizione per gestire grafica e funzionalità di siti web dai contenuti o dalle funzionalità complessi/e.

Esistono però dei framework che si collocano a metà strada fra i linguaggi di preprocessing-scripting ed i cms e a loro volta possono essere puri oppure composti: bootstrap è un fantastico framework diffusissimo di tipo css-javascript che proprio per questo permette di innestare nel nostro sito Web grafiche e funzionalità complesse semplicemente inserendo un link alla risorsa bootstrap di riferimento o scaricando in locale (sul proprio host) ed implementarlo quindi come risorsa locale (salvo poi saper gestire tecnicamente le opportunità a disposizione).

Un altro framework che si sta diffondendo ultimamente è w3.css ovvero un framework puro css che facilita decisamente la gestione di grafica sul Web approfittando delle classi riconoscibili dal suffisso w3-

Ad ognuno la sua scelta ma in piena consapevolezza valutando come a volte le scelte più comode possono nascondere delle insidie: bootstrap è decisamente più potente rispetto a w3.css ma proprio per la sua semplicità w3.css è un’ottima palestra di apprendimento per il linguaggio di editing grafico css (sempre che si vada a leggere come sono fatte le classi che determinano gli “effetti grafici”) ed inoltre, non includendo funzionalità javascript, non solo è molto più veloce ma presenta altri vantaggi come quello a livello SEO di offrire meno ostacoli ad eventuali bot che impattano ed interpretano l’architettura informativa del sito Web realizzato.

Post Scriptum
l’inossidabile html.it ci aggiorna su un nuovo e potente framework css ovvero Spectre.css capace di implementare facilmente molte delle funzionalità grafiche più gradite attualmente da webmaster e blogger…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...