Colors Power

I colori servono a comunicare ma anche a ‘funzionare’ e, in qualche caso, a sopravvivere.

Ogni tanto è bene ricordarlo come i colori hanno una serie di poteri:

  • servono a comunicare, in tutti i sensi, compreso rappresentare un brand o addirittura ‘protestare’ e tutto ciò è ben rappresentato dall’evoluzione del rosso Ferrari;
  • servono a rassicurare e spiegare modifiche di politica aziendale come nel caso dell’evoluzione cromatica di Facebook che diventa più chiaro avendo l’attuale esigenza di apparire meno forte ed intrusivo verso i propri utenti finali e per l’appunto più chiaro ovvero più trasparente e rispettoso della privacy;
  • il loro forte contrasto può aiutare a sopravvivere come nel caso delle zebre il cui forte contrasto bianco-nero genera un’illusione ottica che impedisce alla maggior parte dei tafani di atterrare sulla loro pelle per parassitarli;
  • anche quando non vengono percepiti, come nel caso dei non vedenti, si cerca comunque di comprenderli tramite specifici processi neuronali che utilizzano le stesse risorse cerebrali che servono a ‘mettere a fuoco’ principi astratti come quelli della giustizia o della virtù.

Ecco, i colori come atto di giustizia percettiva è sicuramente un argomento filosoficamente intrigante che non può trovare che infinite risposte per quante persone e pensieri esistono al mondo, ognuna diversa dalle altre, così come in maniera diversa percepiamo noi tutti i colori ed il loro potere comunicativo, imprescindibile aspetto della nostra esistenza (o sopravvivenza).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...