l’Arte vista da vicino grazie al Digitale

Sempre più numerose le occasioni di avvicinarsi ai capolavori artistici in questo caso grazie alle immagini ad alta definizione.

Abbiamo imparato in questi mesi ed anni a vivere a distanza di amici e parenti, posti di lavoro ed anche musei che però si stanno attrezzando sempre più per una fruizione a distanza delle opere d’arte esposte grazie a numerosi escamotage: la notizia della Galleria dell’Accademia di Firenze che ha messo online numerose immagini ad alta definizione per poterle ammirare e studiare, tranquillamente, senza sottostare alla tempistica imposta dall’esperienza di visita in presenza o da eventuali condizioni ambientali scomode come la presenza di altri visitatori, condizioni di luce non ottimali, eccetera è un’ennesima opportunità di arte a distanza.

Interessanti le funzioni di HALTA DEFIZIONE di zoom e navigazione dell’opera

Published by:

ebisenzi

Docente dell'Accademia di Belle Arti di Roma da decenni mi occupo di accessibilità ed usabilità del digitale contribuendo al restyling di Comuni, Musei, Ospedali, Comitati Olimpici ed anche molte aziende private sensibili all'argomento INCLUSIVE DESIGN: garantendo il corretto accesso e fruizione anche al 15% delle persone diversamente abili quali epilettici, non vedenti, ipovedenti e daltonici, dislessici e disprassici, sordi, disabili cognitivi ed autistici; impostando una corretta reperibilità e rappresentazione sui motori di ricerca; controllando una corretta ed efficace condivisione sui social network: trasmettendo dei corretti valori semantici relativamente al diverso bagaglio linguistico e culturale del proprio target di riferimento; predisponendo un appropriato livello di leggibilità dei testi e contenuti prodotti rispetto al proprio target di riferimento; verificando la legittimità dei contenuti ospitati mettendosi al riparo di eventuali copyright strike; verificando una corretta rappresentazione dei propri contenuti digitali su device diversi; predisponendo e mettendo in sicurezza i propri contenuti per una conservazione a lungo termine.

Categorie media education,memoria digitaleTag , Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...