Nuovo motore di ricerca Brave: prova su strada

La nota azienda produttrice del browser Brave noto per le sue alte qualità di performance e attento alle questioni della privacy ha lanciato un proprio motore di ricerca decisamente interessante.

https://search.brave.com/

Ecco i punti di forza e di debolezza della versione beta…

Privacy

Inevitabili le funzioni di attenzione alla privacy sintetizzabili nella principale accortezza di non tracciare e conservare in nessun modo le query utilizzate dall’utente finale

Comunque per ora si appoggia in parte a Bing e Google

Un’ammissione sincera di non completezza dell’indice di Brave per ora posseduto porta ad ammettere che per mantenere un alto livello di qualità dei risultati nella SERP integra, comunque in percentuali molto ridotte, alcuni risultati provenienti sia da Google che da Bing. Peraltro non visualizza il numero dei risultati di ricerca quindi il confronto è decisamente difficile con gli altri motori di ricerca.

Knowledge-Graph ed auto-completamento della query

Interessante l’auto-completamento della query di ricerca che offre una spiegazione ad esempio della parola accessibility…

…facendoci vedere la prima frase significativa di Wikipedia che inseme a tante altre fonti (visibili) come:

  • Quora
  • Microsoft Academic
  • Wikidata
  • DNB
  • Curriculum
  • Sbn
  • Elhuyar
  • Ed
  • Enciclopedia

che vanno a concorrere come fonti affidabili alla costruzione del solito !kwnowledge panel (sulla destra in modalità desktop) oramai sempre più presente.

Descrizioni mancanti e Feedback a disposizione

Ancora l’algoritmo e soprattutto l’elaborazione del medesimo per la rappresentazione dei risultati deve essere sicuramente migliorato e colpisce in particolare come alcuni siti web (risultati) manchino di descrizioni (sempre utili) mentre si spera sia mantenuta in maniera permanente l’utile funzione di feedback sulla qualità appunto dei risultati esposti.

In conclusione…

Che dire? La privacy, soprattutto le nuove generazioni, non è presa molto in considerazione e soprattutto manca una killer application che lo distingua e lo renda come reale alternativa a Sua Maestà Google.

Enrico che io tempo addietro una kill application in tema query di ricerca la proposi ed, incredibile ma vero, era stata presa temporaneamente in considerazione da quello che è l’attore quasi monopolista delle ricerche online che, ad Occidente, credo sia destinato a rimanerlo a lungo termine (ad Oriente è tutta un’altra storia grazie a Naver, Yandex e soprattutto Baidu…)

Published by:

ebisenzi

Sono decenni che mi occupo di accessibilità ed usabilità del digitale contribuendo al restyling di Comuni, Musei, Ospedali, Comitati Olimpici ed anche molte aziende private sensibili all'argomento INCLUSIVE DESIGN: garantendo il corretto accesso e fruizione anche al 15% delle persone diversamente abili quali epilettici, non vedenti, ipovedenti e daltonici, dislessici e disprassici, sordi, disabili cognitivi ed autistici; impostando una corretta reperibilità e rappresentazione sui motori di ricerca; controllando una corretta ed efficace condivisione sui social network: trasmettendo dei corretti valori semantici relativamente al diverso bagaglio linguistico e culturale del proprio target di riferimento; predisponendo un appropriato livello di leggibilità dei testi e contenuti prodotti rispetto al proprio target di riferimento; verificando la legittimità dei contenuti ospitati mettendosi al riparo di eventuali copyright strike; verificando una corretta rappresentazione dei propri contenuti digitali su device diversi; predisponendo e mettendo in sicurezza i propri contenuti per una conservazione a lungo termine. Enrico che se ti interessa un collaudo completo https://scaccoalweb.wordpress.com/collaudo-xs2web/ oppure anche solo un aspetto specifico di questo scenario in stile Inclusive Design... https://www.linkedin.com/in/enricobisenzi/

Categorie Comunicazione Digitale,designTag , , , , , , Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...