Lettura estiva: formare a distanza?

Esce un testo indispensabile per comprendere e rapportarsi con i nativi digitali ma soprattutto per trovare linee guida ed ispirazioni nel novello mestiere di formatore online.

formare a distanza?
by C.I.R.C.E. anno cyberdomini 2020

Riflessioni attuali ed innovative ma anche dettate dall’esperienza (l’ispirazione è un testo di Karlesi del 2008…) grande capacità professionale ma anche umana di rapportarsi con giovani e giovanissimi, risultati di sperimentazioni con hardware e software ma anche con spiriti e corpi e tutto ciò che, cyberpunkisticamente, riuscite ad immaginare come immaginifico mix. Tutto ciò è formare a distanza ma soprattutto un riuscitissimo tentativo da parte di Carlo-Maurizio-Agnese-e-compagnia-bella di andare al nocciolo della questione smontando l’impostazione verticistica docente-discente alla ricerca di un’economia circolare della conoscenza che ci veda tutte/i allineate/i su un medesimo piano di sperimentazione teorico-pratica, smontando e rimontando quello che abbiamo di fronte: sia esso un dispositivo software o hardware così come un costrutto teorico.

La cosiddetta DAD – Didattica A Distanza smette così di essere un gesto meccanico imposto da esigenze burocratiche e diventa meccanismo collettivo di ripartizione di conoscenze ed idee dove la crescita culturale dello studente viene indirizzata non verso obiettivi tattici di corto raggio ma ambiziosi obiettivi strategici il cui fine ultimo non è l’ottenimento di un voto ma ideare-progettare-analizzare-criticare-collaborare insieme.

Vicinanza umana grazie ad uno scenario vastissimo di differenti opportunità digitali, interoperabilità tecnologica, metodologie consolidate e bisogno di trasmettere affidabilità, identificazione di spazi comuni (pur virtuali)… tutto ciò conviene a chi svolge formazione a distanza: questo libriccino, tanto piccolo quanto prezioso, tenta di offrire alcune soluzioni pratiche al difficile mestiere del docente ma soprattutto spunti di riflessione per interpretare nella migliore delle maniere l’accezione online dell’insegnare (o imparare) che si prospetta all’orizzonte delle nostre esistenze.

fad-formazione-a-distanza-convallaria-slide-circe

Aggiornamento Agosto 2020: uscita su Alias una doppia intervista a Mazzoneschi-Trocchi che allargano il discorso dalla Didattica a Distanza alla Privacy e quindi riprendendo l’ottimo lavoro di analisi portato avanti con il libro Internet Mon Amour

Published by:

ebisenzi

Da oltre venti anni mi occupo di studiare le problematiche di accessibilità, usabilità, reperibilità ed organizzazione dell'informazione digitale assistendo persone, enti pubblici e privati nella impostazione o restyling di interfacce e progetti di comunicazione digitale proponendo provocazioni culturali sul blog https://scaccoalweb.wordpress.com Un aspetto particolare della comunicazione digitale a cui credo molto è la capacità di riconoscere e raccontare la Natura che ci circonda e per quello mi diverto a curare ed aggiornare l'apposita guida BIOWATCHING TOSCANA

Categorie Comunicazione Digitale,media educationTag Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...