Accessibilità PDF “all’americana”

By ACstudent [CC0], from Wikimedia Commons

Scopriamo insieme come realizzare un documento PDF secondo le direttive della normativa statunitense ADA (Americans with Disabilities Act).

La realizzazione di un documento PDF “accessibile” secondo la normativa vigente negli Stati Uniti ADA (Americans with Disabilities Act) è una filiera produttiva interessante perché mette in evidenza una serie di esigenze importanti di chi ha bisogno di ausili od informazioni alternative ed aumentate per poter accedere correttamente all’informazione digitale.

Le normative sull’accessibilità si stanno adeguando – quasi in tutto il mondo – al secondo livello dei tre possibili (ma il terzo ed ultimo rimane un obiettivo ideale-utopistico…) delle linee guida tecniche in materia di accessibilità del W3Consoortium ed anche nel caso della produzione dei pdf accessibili la storica normativa statunitense sull’accessibilità nota come legge 508 si riferisce alle wcag 2.0 recentemente aggiornate che vengono denominati nel caso documenti pdf ADA compliant.

Per la produzione dei suddetti documenti è necessario avere un pacchetto Adobe Pro che prevede apposito help per la produzione di documenti accessibili ma anche un tool di check per controllare il risultato finale.

Le possibilità di intervento riguardano, a livello di !architettura dell’informazione, una serie di opportunità così sintetizzabili:

  • corretta applicazione di tag in generale e per ogni singolo componente del documento;
  • titolazione corretta del documento;
  • assegnazione corretta del linguaggio naturale utilizzato nel documento in generale e per ogni sua distinta entità linguistica;
  • assenza di intermittenze pericolose per soggetti epilettici;
  • strutturazione corretta del documento al fine sempre di una corretta interpretazione da parte di screen-reader;
  • alternative testuali equivalenti presenti in caso di informazione grafica comunicativa;
  • leggibilità del documento garantita in caso di zoom del medesimo al 200%;
  • assenza di informazione significativa delegata al solo uso del colore;
  • rapporto di contrasto ai minimi livelli previsti dalla normativa vigente sia per i testi che per i loghi;
  • anchor text dal contenuto significativo anche se estrapolate dal proprio contesto di riferimento;
  • tabelle dati ed eventuali moduli di contatto opportunamente marcati per una lettura corretta da eventuali ausili informatici.

Ovviamente come possono essere applicati tag-title-attributi-eccetera propriamente necessita di un certo know-how tecnico in materia di accessibilità dell’informazione digitale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...